Parcheggi

I parcheggi a pagamento, soprattutto quelli in prossimità del centro città, sono i luoghi più indicati per installare delle colonnine.
Per chi vuole muoversi con agilità, magari usando i mezzi pubblici ed evitando il traffico e le code, i silos o le “strisce blu” sono la scelta più immediata.

SOSTE BREVI E SOSTE LUNGHE
Per le soste brevi, quelle che permettono di fare colazione o di bersi un aperitivo, le stazione di ricarica fast sono le più indicate: sono in corrente continua, hanno una potenza fino a 150kW ed è possibile ricaricare l’auto fino al 50% in soli 10-20 minuti.
Per le soste più lunghe, per esempio quando si va a visitare la città oppure si hanno riunioni di lavoro in centro, sono invece più indicate le stazioni di ricarica normale, che utilizzano la corrente alternata (da 3.7kW a 17kW). Grazie a questa tipologia di prodotto, è possibile ricaricare l’auto in un tempo che va da 3 a 8 ore.

I VANTAGGI PER IL PARCHEGGIO
Le possibilità di parcheggio, per gli automobilisti, sono molteplici: dalle strisce blu a pagamento – da utilizzare magari insieme all’app EasyPark – ai classici edifici multipiano dove ci sono centinaia di posti disponibili.
La parola chiave, in questi casi, è DIFFERENZIARSI.
Solo nella zona urbana di Milano, per fare un esempio, ci sono 289 parcheggi situati a pochi metri l’uno dall’altro. 
Dal momento che le tariffe, per parcheggi simili e che si trovano nelle vicinanze, sono più o meno le stesse, quello che conta è offrire ai clienti servizi migliori che portino un valore aggiunto.

PUBBLICAZIONE SULLE MAPPE
I punti dove poter ricaricare l’auto elettrica sono inseriti nelle mappe di tutta Europa (compresi navigatori e Google Maps) e il viaggiatore può selezionare questa opzione per individuare il parcheggio più comodo per la sua macchina. Questo porta automaticamente a ottenere una posizione migliore rispetto alla concorrenza.


GESTIONE DELLE STAZIONI DI RICARICA
Gestire le colonnine è semplice e praticamente automatico.
Con questo tipo di servizi:
– Per gli automobilisti il pagamento è semplice e immediato: si può pagare tramite app,con carte di credito, PayPal, con bonifico bancario, con addebito SEPA.
– Per i gestori è possibile impostare, in tutta autonomia, le tariffe, gli accessi e gli orari.
Tramite una pagina web è possibile avere tutto a portata di mano, si può accedere al sistema 24 ore su 24 per monitorare in tempo reale le proprie stazioni di ricarica.
L’accesso è comodo: si può usare il PC, il tablet, lo smartphone. Basta avere un collegamento a internet.
L’accesso è sicuro e riservato solo agli addetti alla gestione delle colonnine.

TARIFFE
E’ possibile impostare in autonomia le proprie tariffe, a seconda delle politica di prezzi che si vuole seguire:
– a tempo
– al kWh
– integrata nella tariffa del parcheggio
– a prezzo fisso

PAGAMENTI
La piattaforma si prende cura di tutto e, mensilmente, tramite bonifico
paga il proprietario del Punto di Ricarica per le ricariche effettuate in quel mese.

ROAMING CON ALTRI OPERATORI
Si possono utilizzare – e consiglio fortemente di farlo – piattaforme aperte e interoperabili, che sono in grado di accogliere e servire tutti gli automobilisti, anche quelli provenienti da altre nazioni.