4. Quanto tempo ci vuole per ricaricare l’auto?

Una delle novità più evidenti del nuovo modo di vivere la propria auto è quella che riguarda i tempi di ricarica.
Non è più come prima quando, indipendentemente dal fatto di guidare una Fiat Panda o una Porsche Cayenne, il tempo di attesa al distributore – a parte la differenza di serbatoio – era più o meno lo stesso, e andava da 1 a 5 minuti al massimo.

Adesso le variabili in gioco sono di più, vediamole insieme.

CAPIENZA DELLA BATTERIA
Ogni macchina fa storia a sè, perchè anche tra versioni differenti dello stesso modello di auto, le batterie possono essere differenti.
Per esempio la Renault Zoe, una delle city car più diffuse, è uscita sul mercato con ben 7 modelli diversi e la batteria è passata da 22kWh a 41 kWh.
Il caricatore interno, che gestisce il processo di ricarica delle batterie, ha una potenza massima di 7,4 kW sul monofase e di 22kW sul trifase.
Ecco che, per fare il pieno alla Zoe con batteria da 22 kW, ci vogliono:
– 3 ore con una stazione di ricarica da 7,4 kW
– 1 ora con una stazione di ricarica da 22 kW

COME SI CALCOLA IL TEMPO DI RICARICA
Per capire il tempo che ci impiega la nostra auto a ricaricarsi completamente, basta fare seguire le istruzioni qui sotto:

Per sapere quanto tempo dura la ricarica dell’auto che ti interessa, ti consiglio di dare un’occhiata alle schede informative che puoi trovare qui