2. Quanto si risparmia?

Una delle prime informazioni che arrivano quando si parla di auto elettriche è che fanno risparmiare MOLTO per quanto riguarda i consumi.
Non è immediato, però, fare un paragone con i carburanti tradizionali, perchè non è facile mettere in relazione i litri di benzina, gasolio o gpl con i Kwh della ricarica elettrica.

Ecco allora un’utile guida per i consumi, che sono suddivisi in urbani (strade di città) ed extraurbani (strade statali e autostrade).
Ogni automobile ha i suoi consumi, che variano in base al modello, alla cilindrata e all’anno di produzione. 
Per avere un termine di paragone sui prezzi, si è deciso di prendere come esempio l’auto più venduta in Europa – la Volkswagen Golf – che ha tutte e cinque le motorizzazioni.

PER FARE 100 KM IN SPENDO:

  • BENZINA (1.3Cc/92kW)
    Costo per tragitti urbani: 11,274 €
    Costo per tragitti autostradali: 7,461 €

  • DIESEL (1.6Cc/81kW)
    Costo per tragitti urbani: 7,180 €
    Costo per tragitti autostradali: 5,620 €

  • GPL (1.3Cc/92kW)
    Costo per tragitti urbani: 6,452 €
    Costo per tragitti autostradali: 4,325 €

  • METANO (1.3Cc/81kW)
    Costo per tragitti urbani: 6,732 €
    Costo per tragitti autostradali: 4,356 €

  • ELETTRICO (85kW)
    Costo per tragitti misti: 2,78 €

Come si può vedere da questi dati, l’auto elettrica in città permette di avere il seguente risparmio:
La benzina costa 4 volte l’elettrico
Il diesel costa 2 volte e mezzo l’elettrico
GPL e metano costano più del doppio dell’elettrico.

Nelle tratte extraurbane invece il risparmio è:
La benzina costa più di due volte e mezzo l’elettrico
Il diesel costa più del doppio dell’elettrico
GPL e metano costano 1 volta e mezzo l’elettrico. 




Nota
Le informazioni mostrate qui sopra sono state costruite elaborando i seguenti dati:
Costo del carburante – Ministero dello Sviluppo Economico
Consumi – Ministero dello Sviluppo Economico